Berlusconi: “Corruzione. Solo casi isolati da sanzionare”

di Mariella Commenta

 Silvio Berlusconi, in collegamento telefonico con Formigoni, ha dichiarato: “Voglio subito chiarire un punto sulla ipotetica corruzione nel Pdl. Solo casi isolati da sanzionare. Vi rassicuro che non c’ è alle porte una nuova tangentopoli ci sono semmai casi che vanno perseguiti e sanzionati. Non ci sarà nelle nostre liste nessun personaggio compromesso in modo certo. Vigileremo con attenzione. Non accettiamo lezioni di moralità da questa opposizione. Sono disperati per il calo di consenso, si aggrappano a tutto anche con la demolizione di servitori dello Stato con accuse assurde”.

«Ho capito – ha proseguito – che la politica è scontro aspro. Ma anche lo scontro deve avere delle regole che si basino sul rispetto tra le persone e il riconoscimento che c’ è un interesse superiore a cui tutti devono guardare. Se vengono meno queste regole lo scontro diventa distruttivo. Noi abbiamo sempre concesso fiducia ai leader della sinistra, abbiamo sperato in Veltroni, in Bersani, ma alla prova dei fatti ci hanno tradito: le nostre aspettative erano anche aspettative dei cattolici che militano in quel partito e che ora hanno dovuto prenderne atto, che il pd è un partito sempre più estremista e laicista“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>