Ecoincentivi per auto e casa: il piano di Berlusconi

di isayblog4 Commenta

Dal Governo un pacchetto anticrisi per fronteggiare le recessione e alimentare la domanda. Bonus fino a 2mila euro per le auto, agevolazioni per le moto, incentivi per l’ acquisto di elettrodomestici e mobili. Il provvedimento si pone quale obiettivo primario il sostegno dell’ economia, con un fondo di 40 miliardi più 40 che verranno dall’ utilizzo dei fondi strutturali europei: in totale 80 miliardi. Fra le misure del pacchetto sarebbe previsto un incentivo da 1.000 euro e l’ azzeramento del bollo per tre anni per l’ acquisto di una vettura Euro 4 o Euro 5 a basso impatto ambientale e la rottamazione di una vecchia vettura Euro 0, Euro 1 e Euro 2 di almeno 10 anni e immatricolata entro il 31 dicembre ’99. Per le vetture ecologiche, a metano, gpl, elettriche o a idrogeno, il bonus sarebbe di 2.000 euro. I questo caso l’ esenzione del bollo sarebbe di un anno. E arriverebbe anche un incentivo da 300 euro per l’ acquisto di un motociclo o un ciclomotore Euro 3 con la rottamazione di un Euro 0 o Euro 1, senza tassa di proprietà per un anno. E non solo ecoincentivi, ma anche detrazione Irpef del 20% per l’ acquisto di mobili solo per chi dichiara la ristrutturazione dell’ abitazione e usufruisce già delle agevolazioni rinnovate nella scorsa Manovra Finanziaria. Il provvedimento è stato preso mercoledì 4 febbraio nel corso di un convegno cui hanno partecipato, fra gli altri, Berlusconi e il ministro dell’ Economia Tremonti. I contenuti della bozza sono ancora in via di definizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>