Il raduno fascista che indigna il mondo

di Daniele Pace 279 views0

Spread the love

Centinaia di simpatizzanti di estrema destra sono stati visti fare il saluto fascista durante una cerimonia tenutasi a Roma domenica per commemorare la morte di tre adolescenti uccisi nella violenza politica. Il filmato mostrava la folla che alzava le braccia in un saluto romano a braccia tese e cantava “presente!” davanti all’ex sede del defunto partito neofascista Movimento Sociale Italiano (MSI). In mostra anche una croce celtica, simbolo della supremazia bianca.

Le scene hanno avuto luogo come parte di una cerimonia annuale per commemorare le vittime degli omicidi di Acca Larentia del 1978, in cui furono uccisi tre adolescenti sostenitori dell’MSI. Due ragazzi, appartenenti all’ala giovanile dell’MSI, sono stati uccisi in un’imboscata da militanti di estrema sinistra mentre lasciavano la sede del partito, mentre un terzo è stato ucciso da un proiettile vagante durante i successivi scontri con la polizia.

LINK AL VIDEO

Commemorare i morti è una cosa, dare copertura istituzionale ai raduni fascisti è un’altra”, ha scritto Emanuela Droghei, consigliera regionale del Partito Democratico di centrosinistra. In risposta, Rocca minacciò di denunciare Droghei, definendo le sue accuse “false, surreali e diffamatorie” e affermando che non vi era stato alcun saluto fascista durante la cerimonia ufficiale alla quale era stato presente. “Se ci fossero stati i saluti romani, non avrei esitato a condannarli e a prendere le distanze da loro“, ha detto.

Inutile aggiungere che la brutta figura internazionale è arrivata quasi subito dopo la diffusione di questo video. Se si pensa che ci troviamo alle porte del 2024, vedere scene del genere non fanno altro che sembrare ancora più grottesche. Esiste poi un articolo della Costituzione italiana Art. 12 che recita: È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. Dunque com’è possibile che tutto ciò ancora avvenga? Forse perché ci ritroviamo con un Governo che discende da quella risma? Un presidente del Senato che conserva busti di Mussolini a casa propria? Tutto questo, ancora una volta, fa male all’Italia nel mondo oggetto di critiche diventiamo gli zimbelli del mondo. Se si considera che gli estremismi non stanno facendo bene alle zone del globo in cui si stanno scatenando, forse sarebbe il caso di porre fine a questa farsa una volta per tutte anche se dubitiamo che il 2024 sarà l’ultima volta che vedremo immagini del genere. Se qualcuno si stesse domandando cosa porta queste persone a pensarla così la risposta è solamente una e vale all’unanimità: il vuoto cosmisco all’interno delle loro teste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>