Piazza del Duomo a Milano. Austerità, sobrietà e rispetto dello spazio vuoto: i tratti del suo stile

di Mariella Commenta

Dichiarazione del presidente di Assoedilizia e vice presidente di Confedilizia Achille Colombo Clerici: “Piazza del Duomo non è uno spazio libero da occupare, possibilmente con tendoni o bancarelle di ogni genere: ma è uno spazio da lasciar vuoto. Lo si è finalmente capito. Quest’ anno, nel periodo natalizio, la piazza si presenta in tutta la sua dignità.

Un grande spazio libero, dove i viandanti si soffermano rispettosi del luogo, ammirati della stupenda immagine del Duomo dalle vetrate illuminate e dalle guglie che svettano al cielo, come braccia ideali protese verso l’ alto. Ricordiamo le risottate, le fiere, i mercati, le esposizioni, le piste di pattinaggio, i palchi per le esibizioni canore, le kermesses degli anni scorsi. Che questa austerità sia la conseguenza della crisi economica? Non lo vorremmo mai. Preferiamo pensare che sia dovuta ad una libera scelta dell’ Amministrazione comunale.

Ma il risultato, che abbiamo sotto gli occhi, frutto di una secolare calibratura del rapporto tra città e cattedrale, da non guastare con progetti snaturanti lo stile e lo spirito del luogo, quale quello di trasformare lo spazio della piazza in una parvenza naturalistica di bosco, fa riflettere”.

http://www.assoedilizia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>