Michela Vittoria Brambilla, ministro del Turismo

di Mariella 5

BrambillaSilvio Berlusconi è pronto a promuovere Michela Vittoria Brambilla a ministro del Turismo. Il premier lo ha confermato durante il Consiglio dei ministri del 30 aprile, che ha nominato Stefano Saglia sottosegretario allo Sviluppo Economico al posto di Ugo Martinat, scomparso di recente.
“Presto – ha detto il capo del governo – sarà nominato un ministro e tre vice ministri. Non solo Brambilla, dunque. Promozioni in vista, infatti, anche per tre attuali sottosegretari, uno per ogni “anima” della maggioranza: il leghista Roberto Castelli (Infrastrutture), Adolfo Urso e Paolo Romani (Sviluppo Economico) che assumeranno rispettivamente la delega al Commercio Estero e alle Comunicazioni.

Nomi che peraltro sono stati resi noti, al termine del Consiglio, dal ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli. Ma è sul salto della rossa presidentessa dei Circoli della Libertà che è scoppiato il caso politico – diplomatico. Perché, come da Costituzione, la nomina dei ministri spetta al presidente della Repubblica su indicazione di quello del Consiglio.

Non a caso, a cercare di coprire lo strappo causato dalla diffusione della notizia, è stato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta. Notoriamente poco avvezzo a dichiarazioni pubbliche, Letta questa volta ha approfittato di un incontro a Palazzo Chigi con il Niaf per assicurare non solo che Berlusconi durante la riunione dell’ Esecutivo non ha fatto nessun nome, ma anche che il presidente del Consiglio chiederà un incontro al capo dello Stato, Giorgio Napolitano, per parlare con lui della struttura di Governo: ministri e viceministri. Letta ha poi precisato: “Noi all’ inizio abbiamo rispettato la legge sul numero dei ministri”. Un riferimento, quello alla legge che limita il numero dei componenti del governo, nient’ affatto casuale da parte del sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

Per nominare il nuovo responsabile di un dicastero servirà un provvedimento ad hoc, un decreto in particolare: il concerto del Quirinale è quindi un passaggio doppiamente necessario. Nella riunione del Consiglio dei ministri di oggi il premier non ha invece fatto cenno alla promozione a ministro della Salute di Ferruccio Fazio, come invece aveva fatto a Natale quando aveva aperto per la prima volta il capitolo rimpastino. A quanto si apprende, dovrebbe rientrare nella partita la poltrona di ministro dei Beni Culturali di Sandro Bondi che ha anche il ruolo di coordinatore del Pdl.

Commenti (5)

  1. PER RILANCIARE IL TURISMO E’ NECESSARIO E URGENTE FAR CONOSCERE E PUBBLICIZZARE IL NOSTRO IMMENSO PATRIMONIO ARTISTICO E POI FARE DEI SITI PROVINCIALI DOV METTERE LE COSE DA VEDERE, GLI ORARI, LA MAPPA E LE FOTO DI QUELLE PIU’ INTERESSANTI – METTERE MANO ALLE TARIFFE DEGLI HOTEL , E NON IN UNO STESSO COMUNE UN HOTEL A TRE STELLE PIU’ CARO DI QUELLI A QUATTRO – PUBBLICARE FOTO E MAPPE DEGLI HOTEL PIU’ CONVENIENTI NELLE SINGOLE CLASSI – OBBLIGO DI ESPORRE IL MENU’ CON I PREZZI – STABILIRE CON LE CATEGORIE PREZZI MINIMI E MASSIMI ANCHE PER MESE E FAR CHIUDERE CHI NON LI RISPETTA – ADEGUARE L’IVA AGLI ALTRI PAESI EUROPEI – ESPORRE CARTELLI SULLE AUTOSTRADE CON LE COSE DA VEDERE ALLE SINGOLE USCITE COME IN FRANCIA – FARE OPUSCOLI REGIONALI DA DISTRIBUIRE ALL’ESTERO – PREVEDERE AGEVOLAZIONI FISCALI PER GLI HOTEL NEI PERIODI CHE NORMALMENTE CHIUDONO TIPO RIVIERA ROMAGNOLA – SALUTI

  2. I miei migliori auguri per il Suo nuovo incarico.
    Lo svolge con sempre più autorevolezza.
    Brava me l’aspettavo.
    Prof. arte e immagine Nicandro Pompeo.

  3. non trovo, chiaramente, la sua e-mail: Mi permetto quindi scriverLe due righe su questo spazio. Mia figlia, da un anno è senza lavoro, come tanti altri giovani, nonostante un buon percorso di studi (scienze della comunicazione e pubblicità), ha 26 anni e diverse esperienze lavorative: Pazienza, dico io, prima o poi si rimetterà in piedi anche l’economia…quello che mi fa rabbia è che chiedendo alle varie amicizie un aiuto, mi viene risposto che albergatori, ecc, preferiscono assumere persone dell’est in quanto con quello che pagano una persona se ne prendono due. Non sarebbe il caso di far presente a certe categorie che prima vengono i nostri lavoratori e poi gli altri? Attualmente la ragazza si trova a Roma, sta setacciando le varie agenzie di lavoro, ma che ti succede? Ad una single, si preferisce una sposata con già figli…Buon lavoro Margheritantonia

  4. On. Ministro Turismo Brambilla,
    recentemente a Ballarò, giustamente si preoccupava dell’immagine dell’Italia nel Mondo perché non sia danneggiato il Turismo italiano, Le chiedo cosa penseranno i cittadini stranieri, quando capitasse di leggere su Internet, un articolo pubblicato da Repubblica nel 1989 a proposito della tragedia verificatasi in quell’anno con tredici morti di cui sei Milanesi , a San Pantaleo, in Sardegna. Il Titolo del disastro è: “Ascolta questo grido di dolore”. Dopo quell’evento, a fine estate 2009 i morti a causa di incendi sono saliti a 59. E’ mia opinione, per la conoscenza maturata in tanti anni trascorsi in quell’isola che la situazione di Pericolo sia aumentata, ma sia possibile fare qualcosa. Domanda: qualcuno che decide di trascorrere le vacanze in Sardegna deve mettere in conto oltre i costi economici anche la possibilità di finire BRUCIATO?
    Alberto

  5. gentile signora ministro l’ammiro tanto a favore dei cani beagle dell’allavamento di montichiari.sono ilaria una bambina di 11 Anni.grazie per quello che ha fatto a proposito dell’allevamento dei beagle di Montichiari.LE chiedo cortesiamente che fine faranno quei 2700 cani.Visto che io non vedo l’ora di avere un cagnolino mio,le chiedo se e’ possibile adottarne uno io abito a morbegno in provincia di sondrio.sarei felicissima di ricevere presto una sua risposta.cordiali saluti da Ilaria cerri. :-):-\

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>