Fisco. Riduzione dell’ Irap alle imprese, i sindacati non ci stanno

di Mariella Commenta

 La priorità non è la riduzione della pressione fiscale sulle imprese ma sui lavoratori. Le organizzazioni confederali chiedono al governo di tagliare le tasse su salari e sulle pensioni prima di pensare a ridurre l’ Irap. Si minaccia lo sciopero.

Il leader della Cgil, Guglielmo Epifani, ha detto chiaramente che se il “Governo non fa nulla per i lavoratori e continua ad aiutare le imprese anche con la riduzione dell’ Irap, la Cgil è pronta per una mobilitazione che può portare a una grande iniziativa nazionale, che coinvolgerebbe la Cisl e la Uil.

Il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, arriva a mettere in forse la pace sociale se l’esecutivo non detasserà prima le tredicesime. Il numero uno della Cisl, Raffaele Bonanni, dice ok al taglio dell’ Irap ma chiede di non dimenticarsi di lavoratori e pensionati altrimenti sarà sciopero. Dello stesso parere il segretario generale dell’ Ugl, Renata Polverini: “serve un segnale concreto per alleggerire le tasse sui redditi e per accelerare l’ uscita dalla crisi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>