Inflazione “confermata” al 3,8 per cento

di isayblog4 Commenta

Il dato definitivo dell’Istat, ha confermato che a settembre l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività comprensivo dei tabacchi ha registrato una variazione negativa dello 0,3% rispetto al mese di agosto 2008 e una variazione del +3,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. L’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, comprensivo dei tabacchi, segna una variazione di meno 0,3% rispetto ad agosto e una variazione di + 3,7% rispetto a settembre 2007; le corrispondenti variazioni registrate dall’indice calcolato al netto dei tabacchi sono state, rispettivamente, -0,2% e +3,7%. L’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA), registra a settembre una variazione di +0,5% mensile e una variazione di +3,9% su base annua. Nel mese di settembre gli aumenti congiunturali più significativi sono stati rilevati per i capitoli Istruzione (+1,2%), Abbigliamento e calzature (+ 0,4%) e Prodotti alimentari e bevande analcoliche (+ 0,3%).Variazioni congiunturali negative si sono verificate nei capitoli Trasporti (- 1,7%), Ricreazione, spettacoli e cultura (-1,4%), Comunicazioni (-0,6%), Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (-0,3%) e Servizi ricettivi e di ristorazione (-0,1%). Gli incrementi tendenziali più elevati si sono registrati nei capitoli Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+ 7,7%), Trasporti (+ 6,7%) e Prodotti alimentari e bevande analcoliche (+ 5,8%); una variazione tendenziale negativa si è verificata nel capitolo Comunicazioni (-4,4%).

www.confcommercio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>