In Friuli sconto sull’ affitto per chi ha figli bamboccioni, l’ analisi di Smiroldo

di Mariella Commenta

In Friuli sconto sull’ affitto per chi ha figli bamboccioni, l’ analisi di Smiroldo. Il responsabile regionale dell’ Italia dei Diritti: “Iniziativa degna di lode, ma chiedo di estendere l’ assistenza anche ad altre fasce sociali. Da sempre il Friuli Venezia – Giulia si è battuto in prima linea per ovviare alle difficoltà in materia casa. Negli anni ’80 è stata l’ unica Regione italiana a farsi carico delle agevolazioni sulla prima abitazione, e l’ annuncio di ieri altro non è che il naturale proseguimento di questa politica“. Con queste dichiarazioni Luigino Smiroldo, responsabile per il Friuli Venezia – Giulia dell’ Italia dei Diritti, commenta la decisione della Regione di rivedere i criteri con i quali le singole Ater provinciali determinano i canoni degli alloggi.

La norma consentirà di non perdere le riduzioni dei prezzi degli affitti riservate alle famiglie che hanno a carico figli minorenni. Verrà eliminata anche la normativa che prevedeva la perdita del diritto alla casa Ater nel caso in cui il reddito del nucleo familiare sforasse i limiti previsti perché il figlio trovava un lavoro.

“Pur lodando l’ impegno sulla questione case – sottolinea l’ esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – chiedo a chi di dovere di prendersi altrettanto cura di tutti coloro che attualmente non possiedono reddito poiché disoccupati, e soprattutto di coloro che neanche possiedono un’ abitazione“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>