Brescia. Meno rifiuti, via al piano regionale

di Mariella Commenta

Prodotti alla spina, recupero del cibo invenduto da destinare a persone assistite dalle Onlus locali. Le primi azioni

Sarà inaugurato domani 15 gennaio presso il supermercato Simply Sma di via San Bartolomeo a Brescia il primo punto vendita di prodotti (detersivi, frutta secca e caramelle) alla spina. L’ iniziativa, presentata a Brescia alla presenza dell’ assessore regionale al Commercio, fiere e mercati, Franco Nicoli Cristiani, è stata realizzata in collaborazione con due marchi della distribuzione organizzata, Coop e Simply Sma, che hanno già avviato l’ attività di recupero del cibo invenduto da destinare a persone assistite dalle Onlus locali. La diffusione dei prodotti alla spina e il recupero del cibo invenduto rientrano tra le iniziative previste dal Piano di Azione per la Riduzione dei Rifiuti Urbani in Regione Lombardia, avviate a Brescia, città pilota per queste iniziative.

Soddisfazione è stata espressa dall’ assessore Nicoli Cristiani, che ha ricordato che “in seguito all’ importante lavoro di confronto tra gli operatori commerciali, i produttori agricoli, le associazioni dei consumatori, avviato all’ interno del Tavolo della Filiera Agroalimentare, la distribuzione commerciale ha risposto positivamente al progetto regionale per la riduzione dei rifiuti urbani. Il mio assessorato, competente in materia di Tutela dei consumatori, proprio attraverso il Tavolo della Filiera Agroalimentare (attivo da aprile 2008), ha continuato a impegnarsi per avere in Lombardia una filiera agroalimentare più efficiente non solo a livello di contenimento dei rifiuti, ma anche per sviluppare abitudini di consumo più consapevoli e attente all’ ambiente“.

“Le politiche di gestione dei rifiuti finora perseguite – ha dichiarato Raffaele Tiscar, direttore generale dell’ assessorato regionale alle Reti, Servizi di Pubblica Utilità e Sviluppo Sostenibile – hanno prodotto importanti risultati principalmente sul fronte della raccolta differenziata. E se la quantità di rifiuti urbani complessivamente prodotta continua a crescere ogni anno, in attesa di un intervento a livello nazionale Regione Lombardia ha fatto la sua parte, approvando il Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti, di cui il Piano di Azione per la Riduzione dei Rifiuti Urbani in Lombardia (Parr), approvato a giugno 2009, è uno degli strumenti attuativi”.

Il Parr prevede 11 azioni di prevenzione e riduzione dei rifiuti urbani, che saranno avviate e monitorate nei diversi aspetti. Ogni cittadino lombardo produce 512 chilogrammi (dati 2007) di rifiuti, al ritmo attuale di crescita del 2,3%, con una previsione di crescita a 600 chilogrammi per abitante nel 2011. Il Parr – una volta a regime tutte le 11 azioni previste – punta a ridurre la produzione di rifiuti in Lombardia di 106.000 tonnellate l’ anno. Entro giugno prossimo saranno avviate a Brescia (in collaborazione con Aprica Spa e il Comune di Brescia) le prime 6 azioni: vendita prodotti alla spina presso la grande distribuzione organizzata, recupero cibo invenduto da destinare alle onlus locali, compostaggio domestico, farm delivery (abbonamento per spesa in cassetta di prodotti bio, stagionali e locali), pannolini lavabili per bambini, giornate del riuso dei rifiuti ingombranti.

Dopo l’ avvio, il 15 gennaio a Brescia, del primo erogatore di prodotti alla spina nel supermercato di via San Bartolomeo, Simply Sma attiverà il servizio nel punto vendita di via Tirandi. Seguiranno nei mesi successivi i supermercati di via Cefalonia, via Masaccio e via Giorgione (centro commerciale Margherita d’Este), via Vallecamonica (centro commerciale S.Anna) e via San Zeno.

Coop Lombardia attiverà la vendita alla spina di detersivi dalla fine di febbraio nei due punti vendita di via Mantova e via Salgari. Le principali associazioni dei Consumatori supporteranno l’ iniziativa nelle fasi di avvio con la presenza di corner informativi in loco e la distribuzione di contenitori per spingere i clienti alla prima prova.

“Il beneficio ambientale atteso è rilevante – ha sottolineato Nicoli Cristiani – a patto che i clienti si abituino a riutilizzare più volte il medesimo contenitore, con il dispenser alla spina”. Se il 2,5% della popolazione lombarda acquistasse detersivi alla spina, ogni anno si risparmierebbero 47 milioni di chilowattora di energia, 17,7 milioni di metri cubi di acqua e 4 milioni di chili di anidride carbonica sarebbero immessi in meno nell’ aria.

Coop e Simply Sma aderiscono anche alla seconda azione del Parr: gli alimentari invenduti nei punti vendita aderenti sono donati, prima della naturale scadenza, a organizzazioni solidali locali. Coop, in particolare, ha avviato già da novembre 2009 questa azione donando il cibo alle organizzazioni di Brescia “Centro di prima accoglienza Casa Gabriella” (60 persone assistite), “Associazione San Vincenzo De Paoli” (64 persone assistite) e “Cooperativa sociale Il Calabrone” (38 persone assistite).

Simply Sma ha sottoscritto già dal 2008 un accordo con la cooperativa sociale Onlus Cauto di Brescia per il recupero dei prodotti inadatti alla vendita per difetti delle confezioni o perché prossimi alla scadenza e la distribuzione a comunità e a gruppi di volontariato del territorio. Per supportare le iniziative del Parr e invitare i bresciani a migliorare il proprio stile di vita, partirà in questi giorni la compagna di comunicazione “Ho in testa una gran bella idea. Riduciamo i rifiuti in città”.

Informazioni sul sito
www.riduciamoirifiuti.bs.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>