Politiche agricole. Luca Zaia. “Ogm? Noi restiamo contrari”

di Mariella Commenta

 L’ autorizzazione della Commissione UE alla trasformazione e la commercializzazione del mais geneticamente modificato ‘Syngenta Mir 604’ ci ha sempre visti contrari. Infatti, abbiamo votato contro in sede di Consiglio europeo. Il fatto che la si autorizzi anche per i mangimi per animali investe in modo ancora più importante una filiera che abbiamo sempre voluto immaginare priva di questa tecnologia di cui, per il momento, non sappiamo abbastanza.

Noi restiamo contrari agli Ogm. Crediamo che i prodotti debbano avere il loro ciclo naturale di vita e morte e che non li si debba modificare geneticamente per avere migliori rese o particolari immunità. E soprattutto operiamo per un consumo che non veda differenze sociali tra prodotti Ogm per i meno abbienti e Ogm – free per chi se lo può permettere.

Per questo continueremo a batterci perché la linea dell’ Unione europea sia improntata ad un maggior rigore sui temi della commercializzazione e della coltivazione di Organismi Geneticamente Modificati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>