Calderoli: Sul federalismo, i cannoni del centralismo tornano a farsi sentire

di isayblog4 Commenta

“Era evidente che alla ripresa dei lavori sarebbero tornati a suonare i cannoni del centralismo e le sirene del falso federalismo, con un unico obiettivo: affossare il federalismo e salvare così le loro poltrone, il loro potere e il loro bottino. Tanto basta continuare a ripetere che il federalismo costa o che una zona del paese ne verrebbe penalizzata rispetto alle altre! Ma per portare questi attacchi strumentali utilizzano non il testo di una proposta di legge, e i conti fatti sui relativi articoli, ma un testo usato come base di lavoro, e su cui tutti possono portare le proprie proposte, e su questo vanno a fare questi conti. E persino su articoli di cui si dice chiaramente che il testo è ancora in via di definizione! In particolare rispetto alla tenuta dei conti, oltre alle misure elaborate dal ministro Tremonti, nel testo sono state inseriti tre articoli di salvaguardia proposti, e subito introdotti, dal ministro Brunetta, per poter realizzare il federalismo che porti ad un riduzione dei costi e conseguentemente, poi, ad una riduzione della pressione fiscale e proprio a riguardo il mio asso nella manico si chiama appunto Renato Brunetta: con lui ho lo certezza che nulla verrà duplicato. E anche la sterile polemica rispetto alla presunta penalizzazione delle grandi città, rispetto al numero dei loro abitanti, non sarebbe neppure nata se si avesse avuto la bontà di attendere la versione definitiva dell’articolo 12, che attribuisce questa maggiore autonomia a tutti i comuni capoluogo delle aree metropolitane indipendentemente dal numero di abitanti, con buona pace di Bari, Venezia e delle altre. Mi spiace che un testo su cui lavorare venga utilizzato invece dai vari soggetti di Governo come oggetto di anticipazioni giornalistiche: il testo, quello vero, sarà quello che andrà in Consiglio dei Ministri, per poi andare alla Conferenza unificata. Su quel testo accetterò critiche e rilievi, ma non è corretto sparare su scarabocchi “del luglio”.” Lo afferma il senatore Roberto Calderoli, Ministro per la Semplificazione Normativa e Coordinatore delle Segreterie Nazionali della Lega Nord.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>