Berlusconi: no alle elezioni anticipate, avanti fino al 2013

di Mariella Commenta

 Berlusconi: no alle elezioni anticipate, avanti fino al 2013

Silvio Berlusconi: ”In Parlamento la situazione è sotto controllo in vista del voto del 28 settembre. Non si andrà alle elezioni anticipate perché gli italiani hanno dato un giudizio positivo di quello che abbiamo fatto e stiamo facendo, e ci spingono ad andare avanti fino al 2013 per portare avanti le nostre riforme. Chi vorrà continuare a lavorare con i vecchi giochi di palazzo, credo che sarà destinato a fallire e a farsi del male da solo. Chi, ovunque sia collocato, vorrà continuare a lavorare con le vecchie tecniche della Prima Repubblica, sognando magari di riuscire ad avere un governo diverso e privo di legittimità democratica, credo che sarà destinato a fallire e a farsi del male da solo perché poi gli italiani capiscono tutto quanto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>