Alfano: i magistrati non dovrebbero sottrarsi ai sacrifici per il bene del Paese

di Mariella Commenta

Alfano: i magistrati non dovrebbero sottrarsi ai sacrifici per il bene del Paese

Il ministro della Giustizia Angelino Alfano, a proposito dello sciopero indetto dall’ Anm per protestare contro i tagli degli stipendi decisi dal Governo per i magistrati: “I magistrati sono un pezzo del Paese. All’ Italia in questo momento viene chiesto un sacrificio per il bene di tutti. I giudici non dovrebbero sottrarsi a questo sacrificio. Per il rinnovo del Csm si è aperta la campagna elettorale a fine gennaio con le proteste dei magistrati messe in scena durante l’ inaugurazione dell’ Anno giudiziario. Questa campagna è durata in tutti questi mesi e si concluderà l’ 1 luglio con lo sciopero annunciato dalle toghe. Il 3 luglio ci sarà il voto della nuova composizione del Consiglio superiore della magistratura. Mi sembra evidente che lo sciopero, a questo punto, sia politico. Mi batterò per i giovani magistrati perché credo che a loro sia stato chiesto un sacrificio di gran lunga più elevato rispetto ai colleghi anziani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>