Nicola Di Girolamo: facoltà di non rispondere al Gip

di Mariella Commenta

Nicola Di Girolamo: facoltà di non rispondere al Gip. Primo confronto tra i magistrati e l’ ex senatore del Pdl, Nicola Di Girolamo, arrestato nell’ ambito dell’ inchiesta condotta dalla Procura di Roma su un presunto maxiriciclaggio di due miliardi di euro. L’ ex senatore del Pdl si è avvalso della facoltà di non rispondere di fronte al Gip, Aldo Morgigni, e al procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e al pm Giovanni Bombardieri. Una decisione che i due legali di Di Girolamo hanno motivato spiegando che il loro assistito ”in ragione della complessità e del tecnicismo della vicenda ha ritenuto di fornire solamente nel prosieguo i necessari chiarimenti all’ autorità investigativa non essendo l’ interrogatorio di garanzia davanti al Gip, al quale si riconosce estremo rispetto, la sede più adatta”. Di Girolamo: ”Sono sereno, chiarirò tutto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>