Frodi telefoniche. Sequestrati beni di Mokbel

di Mariella Commenta

Frodi telefoniche. Sequestrati beni di Mokbel. Sono opere di artisti contemporanei e moderni: De Chirico, Capogrossi, Tamburri, Schifano, Borghese, Palma, Clerici e Messina ora all’ esame degli specialisti del Comando tutela patrimonio culturale dei carabinieri. Beni nei quali l’ organizzazione reimpiegava parte degli enormi cespiti illegalmente acquisiti. Secondo gli inquirenti, l’ organizzazione facente capo a Mokbel era responsabile del riciclaggio “degli ingentissimi capitali illegali, provenienti da una serie di operazioni commerciali fittizie di acquisto e vendita di servizi di interconnessione telefonica internazionale, per un valore complessivo di oltre due miliardi di euro, con la compiacenza di alti funzionari ed amministratori Telecom Italia Sparkle e Fastweb”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>