Schwarzenegger con Formigoni per il G15 delle regioni. Patto su ambiente, capitale umano, ricerca e sanità

di Mariella Commenta

Creare una rete tra le Regioni più ricche, avanzate e innovative del mondo, rendendo stabile il confronto e lo scambio su tre temi strategici: il capitale umano e la ricerca (con lo scambio di docenti, studenti e ricercatori); la sanità (centri di ricerca, formazione del personale e telemedicina); l’ ambiente e la sostenibilità (con la creazione di un’ agenzia internazionale via web che colleghi le strutture che si occupano di ambiente delle diverse realtà).

Sono queste le proposte che il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha presentato, ricevendo un immediato e convinto appoggio, al Governatore della California, Arnold Schwarzenegger (nella foto), in visita al Palazzo Pirelli, in occasione del World Regions Forum, definito da qualcuno il G15 delle Regioni, che si è aperto ieri a Milano. Formigoni e Schwarzenegger si erano già incontrati un mese e mezzo fa a Los Angeles al Governors’ Global Climate Change Summit.

Il patto tra Formigoni e Schwarzenegger sarà portato all’ attenzione dei 15 governi sub – nazionali che parteciperanno al meeting promosso da Regione Lombardia, che vedrà impegnati per tre giorni le delegazioni provenienti da tutto il mondo (Europa, America, Africa, Asia e Australia).

“Il mondo sta cambiando – ha spiegato Formigoni durante la conferenza stampa tenuta insieme al Governatore Schwarzenegger -. Le Regioni dopo la crisi economica avranno un ruolo più importante. Per questo attribuiamo grande importanza al lavoro del World Regions Forum, in cui accanto alla riflessione sul ruolo politico dei Governi sub – nazionali, saranno anche discussi progetti concreti, come quelli che ho illustrato al Governatore Schwarzenegger, ricevendo il suo assenso e il suo appoggio. Sono anche felice che il Governatore Schwarzenegger abbia accettato la mia proposta di rendere permanente il Forum con un incontro ogni due anni”.

“La California – ha aggiunto Formigoni – è uno dei motori economici e di innovazione più importanti non solo negli Stati Uniti ma nel mondo intero, in particolare sull’ ambiente e la sostenibilità, temi su cui lavora da tempo. Nel corso del Forum discuteremo anche di inquinamento locale e globale e di green economy, ambiti su cui le Regioni hanno competenze e possono essere di stimolo ai Governi nazionali e all’ Unione Europea perché si mettano in atto politiche più raccordate e più forti”.

Arnold Schwarzenegger, dopo essersi congratulato con Formigoni per il lavoro svolto ed aver espresso il proprio rammarico per il fatto di non poter partecipare di persona alla tre giorni del World Regions Forum – che ha definito “una riunione straordinaria e cruciale” -, ha sottolineato il ruolo dei governi sub – nazionali “che spesso sono più avanti dei governi nazionali su molti temi” e possono fungere da incubatori per le politiche più innovative e da stimolo.

A questo proposito ha portato l’ esempio delle politiche ambientali, ricordando che la California è stato il primo Stato americano a dotarsi di una legge per la riduzione del 25% dei gas serra e si è posta inoltre obiettivi più stingenti rispetto alle decisioni di Washington (-80% entro il 2050). Schwarzenegger ha anche citato le politiche sui trasporti, la diffusione di pannelli solari e il risparmio energetico nelle costruzioni. Secondo il Governatore californiano bisogna considerare queste politiche come opportunità economiche per il futuro.

D’ altra parte, è stata la considerazione di Schwarzenegger, “tutti i grandi movimenti sono partiti dal livello locale” come ad esempio l’ indipendenza americana, la battaglia per i diritti civili o le azioni di grandi personaggi come Gandhi, Nelson Mandela e Martin Luther King. Rispondendo ad una domanda sul tema della sanità, Schwarzenegger si è detto interessato a conoscere ciò che offrono di meglio le eccellenze della Lombardia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>