Congresso Pd. Il chirurgo senatore Ignazio Marino è il “terzo uomo” che sfiderà Bersani e Franceschini

di Mariella 1

La notizia ufficiale della candidatura del medico e senatore Ignazio Marino alla segreteria del Pd è arrivata sabato con un’ intervista a l’ Unità. Il quotidiano dedica alla notizia la prima pagina, con una grande foto sul titolo “Il terzo uomo”. “Ci sono tantissime forze nel Paese – dichiara Marino al quotidiano fondato da Antonio Gramsci – che hanno davvero voglia di esprimersi. Ho ricevuto in queste settimane migliaia di messaggi”.

Per gli ex Popolari Marino è un mezzo estremista che farebbe compiere al Pd un balzo a sinistra; per molti dei trenta – quarantenni che pochi giorni fa affollavano il Lingotto di Torino è il candidato ideale per ridare slancio al partito. Marino, 54 anni, chirurgo di fama internazionale, dice di battersi per la laicità, la meritocrazia, la scuola.

Noi dobbiamo essere il partito dei talenti, che finalmente realizzi una vera riforma della giustizia, che si batta per il rispetto delle regole, a tutti i livelli. Sono per la trasparenza e per un partito aperto”. Franco Marini si è spinto fino a dipingerlo come qualcuno che “sarà portato a estremizzare e ad aggrapparsi al nuovismo super ideologizzato” con un danno “non solo per il Pd ma per tutto il Paese”.

Venerdì Marino ha anche incontrato una pattuglia dei lingottini, che hanno voluto Marino quale loro candidato. E il leader dei giovani del Pd promette scintille: “Il nostro punto di forza sarà Internet, non abbiamo apparati ma molti apparecchi… nel senso del web. Ma non solo: vedrete che ce ne inventeremo delle belle”.

Marino è il candidato con il curriculum politico più smilzo: è solo dal 2006 che è in Parlamento, dopo una vita passata a fare la spola tra l’ Italia e gli Stati Uniti nel suo ruolo di chirurgo specializzato in trapianti d’ organo. In tutta la sua carriera ha eseguito 650 trapianti, ha diretto un centro trapianti del Jefferson Medical College di Philadelphia e il primo centro trapianti del Sud Italia, a Palermo. Adesso l’ operazione più difficile: la scalata alla segreteria del Pd.

Commenti (1)

  1. Dott. Marino cerca di fare bene il medico come lo sai fare tu che in Italia ne abbiamo molto bisogno e non sprecare il tuo tempo per la politica che è diventata un’ immondezzaio . Il tuo impegno e la tua alta professionalità sono molto più preziosi al nostro Paese se dedicati ai malati che soffono e la storia ti assegnerà con certezza onore e riconoscimento . Pier Giorgio 01/09/2009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>