Enrico Mentana. Il Tribunale del Lavoro di Roma ordina il reintegro del giornalista alla conduzione di Matrix

di Mariella Commenta

 Enrico Mentana deve essere reintegrato alla conduzione di “Matrix”. Lo ha disposto il Tribunale di Roma ordinando il reintegro del giornalista alla guida del programma di Canale 5. Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Roma Guido Rosa ha dichiarato illegittimo il licenziamento di Enrico Mentana e ha ordinato alla RTI di reintegrarlo nel posto di lavoro con le mansioni di realizzatore e conduttore del programma, condannando inoltre l’ azienda al risarcimento del danno.

Il giornalista aveva sostenuto di essere stato dimissionato e pertanto illegittimamente licenziato, per avere criticato la decisione editoriale di mantenere inalterata la programmazione di Canale 5 in occasione della morte di Eluana Englaro. Mentana, infatti, aveva criticato la scelta di confermare il palinsesto e mandare in onda regolarmente una puntata del Grande Fratello. Raiuno, invece, aveva cambia programmazione lasciando spazio a una diretta speciale di Porta a Porta. Il giornalista, dopo aver annunciato di non essere d’ accordo con la messa in onda di Matrix a mezzanotte, per coerenza aveva rassegnato le dimissioni da direttore editoriale.

In una nota Mediaset prende atto della sentenza, “a nostro avviso sorprendente” e annuncia l’ intenzione di fare ricorso. “Attendiamo di conoscere nel dettaglio le motivazioni della stessa, non ancora depositate dai magistrati, ma fin d’ ora – continua Mediaset – rendiamo noto che appelleremo questa decisione in tutte le sedi competenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>